fbpx

PERCHE’ SONO FIERA DI FAR PARTE DEL PROGETTO “WOMEN AGAINST VIOLENCE”

Un sel-fish di ieri, immortalando il momento in cui avevo ancora una faccia e dei connotati riconoscibili, prima di terminare la giornata con un montepremi totale di 6,30 h di macchina. <3

Ieri è stata davvero una bella serata col WAV Women Against Violence. La violenza è dentro ognuno di noi, dentro ogni ambito della nostra società, spesso a livello implicito e sottile. L’esteriorizzazione di tale forza distruttiva è doppiamente deleterio. Partiamo dal nostro intimo: la consapevolezza e la ricerca della serenità non sono fatti privati, MA DOVERI ETICI. L’infelicità purtroppo è contagiosa, come anche l’odio. Per fortuna penso lo sia anche l’amore. Invece di fare polemica e/o criticare, attaccare come atto centrifugo, per fuggire alla tempesta che abbiamo dentro e che non vogliamo affrontare, COSTRUIAMO, dibattiamo creativamente, rendiamo il mondo un posto migliore. Io ho scelto di suonare con WAV Women Against Violence perché credo nel FARE, concretamente, partendo proprio dal piccolo, ognuno con la sua arte ed il suo modo d’essere. Parlare non basta, manifestare non basta: fate di voi la miglior persona che potete essere, questa sarà la più grande manifestazione! E condividete la gioia che avete dentro: questo sarà il seme di un cambiamento enorme. Grazie a tutti coloro che hanno ascoltato, ieri sera. Grazie a Bruno, ad Alteria, ai suoi musicisti d’eccezione e grazie a tutti coloro con cui ho avuto il piacere di fare due chiacchiere sulla Vita, dopo il concerto. Grazie al Caten Pub ed al suo staff per la splendida accoglienza. Buon weekend a tutti, vi abbraccio.

Leave a Reply

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code