Bio

Sybell è il mio progetto artistico, in cui posso esprimermi a 360° come musicista e scrittrice. E’ per me uno spazio sacro, inviolabile, fondamentale. Il mio territorio, la mia base. Mi sono resa sempre più conto, col passare degli anni, che Sybell soddisfa il mio bisogno viscerale di libertà d’espressione artistica, priva di compromessi e calcoli. Adoro collaborare con gli altri e Sybell stesso a volte diventa uno spazio che scelgo di condividere. In fondo, cosa siamo senza gli Altri, senza le persone che ci arricchiscono ogni giorno, che ci stanno vicino, in tanti modi?

Dev’esserci un equilibrio sano tra “Io” e “Altro”. Gli anni lo insegnano. E non si smette mai d’imparare. Oltre ad essere attiva col progetto Sybell, faccio infatti felicemente parte anche di due splendide band: le Uttern (band tutta al femminile di musica pagano-sciamanica) e gli Invisible Wave (pop-ambient). Collaboro poi attivamente con tanti altri artisti come cantante, chitarrista, arrangiatrice e compositrice. Nella vita di tutti i giorni insegno chitarra, cosa che mi rende particolarmente felice.

Sono sempre stata un’artista poliedrica, sperimentatrice, ribelle. Non mi piace darmi un’etichetta, né con la musica, né con le poesie: cambio troppo in fretta. La mia evoluzione è un processo continuo. Ho assorbito e trasformato, ascoltato molto, suonato ancora di più. Sono passata attraverso moltissime influenze: il metal, la psichedelia, il folk, il pop, l’elettronica… Con ogni nuovo lavoro musicale mi riscopro diversa. E’ un percorso bellissimo, che lascia aperta ogni possibilità.

Anche a livello live, ho sperimentato molte soluzioni diverse: band, duo acustico, acustica-voce, elettrica-voce, loopstation, basi. Ultimamente adoro proporre degli spettacoli in cui la poesia e la musica si mescolano in un continuum emozionale e spirituale, condividendo il percorso di crescita personale fatto negli ultimi anni (che non è solo biografico, ma estremamente umano), dal buio alla luce. Il messaggio fondamentale dei miei show è che c’è sempre speranza.

Nel 2019 ho registrato il mio terzo EP, una vera rinascita, che non vedo l’ora di condividere con tutti. Il video de “Il mantra della Dea”, il primo singolo, uscirà questo novembre.

Bio breve per PressKit

Artista poliedrica, Cristina Spadotto, in arte Sybell, è musicista, chitarrista, compositrice, cantautrice, poetessa e blogger. Ha pubblicato due EP ed un libro di poesie “Il marinaio o altrimenti detto gioco al massacro”. Tiene un blog sul suo sito sybell.it, dove pubblica articoli, pensieri e poesie. E’ attiva su molti fronti artistici, tra cui la band sciamanica tutta al femminile Uttern, la band Invisible Wave e collabora con tanti altri musicisti. Nel 2018 fa parte del collettivo di cantautrici WAV Women Against Violence, con il quale ha pubblicato la compilation “Unplugged Against Violence”. Nel 2019 registra il suo terzo EP, il cui primo singolo uscirà nel novembre 2019.