Sybell

LETTURA DI “L’ABITUDINE AL MALE”

https://www.youtube.com/watch?v=Br9aspfYCCE

Perché esiste “il male”? Perché ci capita?

Per centinaia d’anni i filosofi si sono arrovellati, cercando delle risposte e io con loro, specialmente quando li studiavo all’università. Poi mi sono chiesta a lungo perché, tante volte, ci sentiamo attratti da persone nocive, corrosive, malate, quasi a sfidare l’evidenza, come se volessimo salvarle da loro stesse. Specialmente noi donne tendiamo ad avere la “sindrome della crocerossina”, ma ho scoperto che ce l’hanno anche tanti uomini. Perché lo facciamo?

Qui, nelle questioni morali, non c’è scienza: trovare una risposta universale è praticamente impossibile, perciò lasciamo parlare il cuore e le viscere. Permettiamoci di sentire il dolore, accogliamolo come un vecchio amico, per poi lasciarlo andare. La poesia è il mio canto delle viscere: vi leggo un pezzo de “l’abitudine al male”.

Vi aspetto stasera al Virgo Club per il WAV, con poesie e canzoni. C’è tanto da condividere. A seguire un’amica di cui essere orgogliosa, Elisa Bonomo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su