fbpx

A TUTTI VOI CHE… – SPECIALE SAN VALENTINO 2018

A tutti voi che sapete ancora innamorarvi di un sorriso, di una foglia, di un dipinto.
A tutti voi che scegliete di amare intensamente, anche se può far male.
A tutti voi che non abusate l’amore facendone un vanto sociale.
A tutti voi che rifiutate gli amori tiepidi, compensativi, distruttivi, d’interesse.
A tutti voi che sapete prendervi cura dell’altro e, prima ancora, di voi stessi.
A tutti voi che avete ancora il coraggio di esprimere i vostri sentimenti.
A tutti voi che sapete ridere dei difetti del partner e li accettate.
A tutti voi che vi mettete in discussione per amore vostro e dell’altro.
A tutti voi che curate le vostre ferite, per amare responsabilmente e genuinamente.
A tutti voi che amate i vostri amici e la vostra famiglia.
A tutti voi che non scappate di fronte all’intimità.
A tutti voi che almeno una volta nella vita avete amato profondamente.
A tutti voi che non quantificate l’amore e che non fate paragoni.
A tutti voi che amate un partner dello stesso sesso o straniero.

Questo pensiero è per tutti voi e per me stessa… Nella speranza che prima di amare una persona, diventiamo capaci di amare noi stessi. E prima di amare noi stessi, impariamo ad amare la Vita, nella sua interezza. Così questo Amore non si riverserà in maniera esclusiva su una persona sola, ma su tutto ciò che ci circonda. Non vivremo più nella separazione, nella competizione e nella psicosi, ma ci sentiremo parte di Tutto.

La scienza migliora la nostra esistenza ed è necessaria, ma è l’amore che cambia il mondo. Non a caso siamo una società molto avanzata da un punto di vista tecnologico, ma sempre più povera e infelice dal lato umano. Credo che abbiamo bisogno di dare e ricevere amore e che – contrariamente a quanto ci hanno fatto credere certi pensatori – noi siamo fatti per condividere.

Amare noi stessi non credo voglia dire comportarsi come bambini e auto-giustificare tutti i nostri comportamenti ed errori, perseverare in reazioni meccaniche, non riconoscere e curare le nostre ferite d’infanzia. Penso consista nel cercare il più possibile di diventare integri, veri, Umani, padroni delle nostre azioni ma a contatto con le nostre emozioni profonde, osservandole senza esserne dominati. L’amore è un dovere etico: l’incapacità d’amare crea danni. Per fortuna, siamo sempre in tempo per imparare. La Speranza è figlia dell’amore: conserviamone sempre un po’ in tasca.

Con amore per tutti noi,
Sybell

Leave a Reply

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code