Sybell

RITORNO DALLA SICILIA

Serenità. Tempi e luoghi in cui ci si sente a proprio agio. Mi è capitato più spesso di provare il contrario, fino a qualche anno fa. Vuoi per convenzioni in cui non mi rispecchiavo, ambienti sociali in cui mi sentivo un pesce fuor d’acqua. Negli ultimi anni, questo mi capita sempre meno. Se da una parte c’è il fattore del caso, dall’altra credo ci sia una somma di scelte (di come, dove, con chi fare le cose, etc) e di lavoro su di sé.

Questi sono stati dei bei giorni, in cui mi sono sentita a casa. Ho portato la musica in luoghi e ambienti che risuonano con aspetti profondi di me. L’evento “TH!NK – Il suono della mente” di giovedì, con gli Invisible Wave, è andato benissimo. Un ottimo inizio per un’iniziativa che merita, profonda e nutriente, e che mi auguro porteremo in molti posti. Ieri notte invece sono tornata da Palermo: l’associazione Furclap ha portato Improvvisa_Meditazione al Rifugio Crispi di Castelbuono ed è stata una bellissima serata. La natura ci ha nutriti con il suo silenzio, oltre a regalarci, al ritorno, la visione di un cervo e di una volpe. 

“Il sorriso dura un istante. Il suo ricordo può durare tutta la vita.” (Proverbio cinese)

Ringrazio la Libreria Friuli, Guido Tonizzo in triplice veste (organizzatore, cantante, relatore), Stefania Della Savia,Filadelfo La Ferla e Silla Stel. Grazie a Mario Crispi e a tutti i ragazzi del rifugio Crispi, l’associazione Furclap, Giovanni Floreani, Giulia Grimaz e Sonia di Gennaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su