Sybell

IL CANTO DELL’EBBRO DI VITA

Questa settimana non pubblicherò articoli, ma solo poesie. Questo perché ci sono stati d’animo che riesco ad esprimere solo attraverso una poesia o una canzone: è il momento in cui mi sento connessa a qualcosa d’invisibile, che non so cos’è, ma che sento nelle viscere… E mi rende madre fugace di qualche verso o suono.

Così voglio battezzare l’importanza di un momento di cambiamento. Essere in continua evoluzione è una scelta a volte dolorosa, ma che permette di vivere appieno. E’ una scelta, per me, resa possibile dal fatto che sono circondata da persone straordinarie: la mia famiglia e i miei amici. Voi siete la mia rete di sicurezza ed il motivo per cui ogni giorno voglio provare ad essere una persona migliore. 

Sappiate che vi voglio un bene dell’anima. Questa poesia è dedicata a voi.

CANTO DELL’EBBRO DI VITA

Ricorda:
ciò che disseta
non ci fa mendicanti.

Onora il dolore
dell’ebbro di Vita,
onora la bimba
che ride cadendo,
onora il fanciullo
con la sua rabbia nei lombi,
onora la Donna
lupa e leonessa.

Onora ogni parte
morta o rinata
rubata o donata
abusata o baciata.

Questo è il canto
di chi ama la Vita.
Questo è il canto
di chi vive la Vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su