Sybell

LA VITA E’ PIENA DI COLORI: PERCHÈ ESSERE INTROVERSI E SENSIBILI E’ UN REGALO

Mi fa un effetto particolare essere arrivata alla fine di questo viaggio. Sì, negli scorsi giorni ho registrato le voci del mio nuovo EP e non manca molto alla chiusura del lavoro. Forse non è una fine, ma semplicemente un nuovo inizio. Un nuovo modo di essere nel mondo.

E’ il primo EP che canto completamente in italiano, in cui poesia e musica non sono più due parti di me scisse, bensì un tutt’uno armonico, una fusione, uno sposalizio. E’ la ricerca dell’essere coraggiosamente intera. Mi apro al mondo con un lavoro dedicato a Madre Natura, in cui ognuna delle quattro canzoni rappresenta una stagione, della Vita, dell’Amore, dell’Anima.

Ogni parola è un condensato alchemico dei miei ultimi anni di vita. C’è dentro tutto. E al tempo stesso, ora che questo lavoro si sta preparando ad essere partorito nel mondo, è altro da me, una storia condivisa, che aspira all’universalità dell’arte. C’è la storia di ognuno di noi, la storia del mondo. Qualsiasi essere vivente, nelle forme che gli sono proprie, vive la morte e la nascita, la trasformazione, la stasi e il moto frenetico, l’essere e il fare.

Parlo di molte cose e come sempre, nel farlo, sono traboccante d’emozioni. D’altronde, la Musica e la Scrittura sono sempre stati, dacché fanno parte della mia vita, regali potenti per trasformare questo “di più”, questo sentire “troppo”, che mi accompagna fin dalla tenera età, in energia da condividere. Devo e voglio fare Arte. E da quando ho capito che l’intensità può diventare faro e condivisione, anziché ombra e solitudine, ho deciso di fare arte per comunicare che tutto, anche il dolore più grande, è qualcosa che, opportunamente trasformato, può creare Bellezza, può aiutare le persone. E’ un mondo pieno di solitudine, specie da parte di chi ha una sensibilità spiccata. Si può però porvi rimedio facilmente, perché se mi state leggendo in questo momento, allora vuol dire che tra di noi c’è già una qualche connessione. Perciò sappiate che per me è bello, anzi fondamentale, ricevere i vostri messaggi, quando mi dite che un mio scritto, o un mio pezzo musicale, o una mia lezione, in un qualche modo ha contribuito a rendere migliore la vostra giornata, vi ha fatto stare meglio. Vi ringrazio pubblicamente e sappiate che non siete MAI soli. Soprattutto, sappiate questo: la vostra sensibilità è un dono. Siate fieri di ciò che siete, perché questo mondo a volte superficiale e vuoto, in fondo ha terribilmente bisogno dei vostri occhi, pieni d’intensità, capaci di vedere la Bellezza laddove tanti altri non riescono.

La vita è piena di colori. Basta accorgersene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su