fbpx

Categoria: POESIE

LA CITTÀ CAMMINA FERMA

La città cammina ferma con gambe di piume e foglie. Gli umani tacciono dopo tempo immemore. Quando non gridano le vetture e l’asfalto non vomita polveri allora l’orecchio ricorda i …

MI AMERÒ COMUNQUE

Mi amerò comunque senza trucco senza voce senza applausi. In pigiama storta a pezzi. Mi amerò lo stesso se piaccio se non piaccio se non rispondo. Ma a chi? Mi …

CICATRICI O 21 GRAMMI

All’inizio del ‘900, un medico statunitense fece un esperimento (che non ha mai avuto conferme di scientificità, ma questo non ne diminuisce il fascino, ai miei occhi): nell’ora esatta del …

L’ALBERO DI SAMHAIN

Una poesia per questo momento così importante dell’anno: è tempo di far cadere le foglie. E’ tempo di Essere, rallentare. E’ tempo di trasformare, di lasciar andare il superfluo e …

UNA PORTA APERTA PER L’AUTUNNO

Una poesia nata vivendo l’Autunno. ? Siamo esseri infiniti, in un cammino a spirale che man mano ci porta a liberarci dal peso di paure e limitazioni. Non c’è limite all’evoluzione, allo …

MABON: LA POESIA DELL’EQUINOZIO

Cadranno tutte le tue foglie ma non diverrai sterile – Creatura Divina – perché tagliare i capelli è come seppellire una mela quando il sole si stanca. Benedico ogni tuo …

LA SILENZIOSA CAREZZA DELL’ALBERO

Rimani ancora, chissà per quanto. Ti guardo e ricordo la mia di corteccia. Trapasso e ritorno come oceano gitano, ti cullo e ti mordo come gatto di sabbia. Ma sai …

ESISTE SOLO IL PRESENTE

Io sono tutte le mie vene. Le mie vene adesso, non prima non dopo. Sono tutta la mia carne, non le mie ferite non le mie speranze. Sono tutto quello …

LA SACCA DELLE COSE NUOVE

Con lo zaino tutto aperto corro in bicicletta. Sgusciano fuori dapprima timide – poi furiose – a mucchi a valanghe a rotta di collo. Sgusciano fuori dallo zaino che non …

REIMPARO A CAMMINARE

E’ da molto che non vi leggo una poesia. Oggi voglio farlo. Oggi è un buon giorno per dirvi che va bene anche essere imperfetti. Va bene a volte non …

A VOLTE

A volte ti si spezzano le ali. Sono morbide, quasi tenere un pasto grasso per demoni affamati. Eppure credo che ogni tanto arrivi qualcuno che ci bacia le costole rotte …

VORREI CULLARTI

Vorrei divorarti la pelle per sputarne il cancro lontano, per tamponare subito quell’acquitrino nero e guasto del dolore. Ma non si può. Non è questa la Legge. E se non …

UN MINUTO DI SILENZIO

Gandhi diceva: “Voi occidentali avete l’ora ma non avete mai il tempo”. E’ vero. Con quelle otto ore giornaliere di lavoro otteniamo la merce di scambio per acquistare il cibo, …

AMORE A BRIGLIA SCIOLTA

Il sesso equivale all’intimità? Io non credo. Concedere il corpo… E’ facile, volendo. Ma l’anima, l’anima è un’altra storia. Non si concede facilmente, né gratuitamente: è un percorso ad ostacoli. …

NESSUNO MI FARA’ A PEZZI

Nessuno mi farà a pezzi. C’è qualcosa di sacro nel mio Esserci nel qui ed ora nel voler vivere. Nessuno mi strapperà via. Come una pianta inerte come un corpo …

SENZA FARE UN VERSO

“Con quegl’occhi neri e le labbra contundenti io sono certa che di più potrei amarti. La vita è come un melograno ogni chicco ha un succo suo diverso. E l’età …

TRE PER TRE PER TRE

Inganno e fiducia. Autoinganno. Accusa e bisogno. Sono tutte facce di una stessa medaglia: il rapporto con se stessi e gli altri. C’è chi dice che più siamo fiduciosi verso …

HORROR VACUI

Prendere contatto col proprio vuoto interiore riempie infinitamente. Scrissi “Horror vacui” un anno fa, seduta nel mio angolino preferito di un parco che frequento il più spesso possibile, perché vedere …

TRENT’ANNI

Trent’anni arrivano presto e hai un sapore nuovo di Donna di chi ha perso molto ma ha guadagnato di più, di chi osserva con meno fretta e pregusta più a …

ESSERE VIVI

Guardate avanti e non puntate il dito, perché le persone sono i vostri specchi. Guardatevi indietro: accogliete come se tutto fosse un regalo bello e amaro. Guardatevi intorno e guardatevi …

BRINDISI

E’ maggio e la Madre fa rinascere il mondo: è tempo di colori, odori, sensazioni. Connettiamoci col ciclo della terra per sentirci vivi, presenti, percepiamo il nostro corpo e le nostre …

IO DANZO CON LE OSSA

“Io danzo con le ossa sola o in compagnia sorridente o ferita ringhiante o giocosa. Io danzo con le ossa e col canto le ricopro di carne e sangue di …

LASCIATEVI SBOCCIARE!

“Lasciatevi sbocciare, anche se vi hanno bombardato: potete ancora coltivarvi come un giardino bellissimo. Siate selvaggi, irrequieti, fieri: voglio vedervi coi volti paonazzi voglio vedervi imbizzarriti! Abbracciati, incazzati, conturbati, esterrefatti, …

UN VESTITO – MONOLOGO

“Un vestito. Cos’è un vestito? Sì, l’abito non fa il monaco. Ma sai per quanti anni ho avuto paura  di mostrare il mio esser donna? Perché mi era stato detto …

IO SONO COME L’ALBERO

“Io sono l’Albero.” Mi permetto di crescere liberamente, senza giudicare le mie radici o le mie fronde. Mi permetto di essere, semplicemente. Cerco Dio e mi radico a Terra. Sono …

LASCIAMO ANDARE E APRIAMOCI AL NUOVO

Siamo sempre così di corsa. Quasi non ci accorgiamo che la Stagione sta cambiando, così come il nostro corpo. Siamo talmente presi da pensieri ed azioni che dimentichiamo di chiederci …

LETTURA DI “L’ABITUDINE AL MALE”

Perché esiste “il male”? Perché ci capita? Per centinaia d’anni i filosofi si sono arrovellati, cercando delle risposte e io con loro, specialmente quando li studiavo all’università. Poi mi sono …

IO RITORNO ALLA VITA

Ecco un pensiero successivo a San Valentino, dall’altro lato della medaglia: l’assenza. Dopo un lutto, dopo una separazione,  la vita riprende lentamente a scorrere. Ci sono alti e bassi, molte …

L’ABITUDINE AL MALE

                                            L’ABITUDINE AL MALE Abbiamo tracannato fruste per anni …

IL CANTO DELL’EBBRO DI VITA

Questa settimana non pubblicherò articoli, ma solo poesie. Questo perché ci sono stati d’animo che riesco ad esprimere solo attraverso una poesia o una canzone: è il momento in cui mi sento connessa …

TELA DELL’ERMETE TRISMEGISTO

“La luce crede di viaggiare più veloce di ogni altra cosa, ma si sbaglia. Per quanto veloce viaggi, la luce scopre che l’oscurità arriva sempre prima, ed è lì che …

GUARDA IN ALTO

La scorsa primavera ero in un grande parco vicino a Udine, nel “mio” angolino preferito. Osservavo le persone giocare coi loro cani, correre. Mi chiedevo se il dolore ha un …

A FOREST

Voglio inaugurare il sito rimesso a nuovo con una poesia di quest’estate. La foto invece è recente, è stata fatta poco tempo fa a Cividale, in una giornata molto fredda che …

RIUSCITE A FERMARVI E A SENTIRVI VIVI?

Vi fermate mai ogni tanto, nel caos di tutti gl’impegni, lavoro, affetti, attività… Vi fermate ogni tanto a pensare? A sentirvi? Capire ciò che siete e provate in quel preciso …

OLTRE IL VELO

  Per augurare un buon inizio settimana a tutti voi. 🙂 Condividiamo il tempo con chi è capace di trasformare il dolore in qualcosa di bello: cominciamo a farlo noi …