COSA VOGLIO CONDIVIDERE DI ME NEI PROSSIMI EVENTI

In questi giorni l’Universo mi ha messo alla prova con diverse sfide. Sono stati giorni tanto difficili quanto estremamente importanti. Oggi sento il bisogno di scrivere solo per me, rielaborare, digerire. Già domani sarò diversa o meglio, lo sono già, ma devo consentire alle mie viscere di sentirlo. Partorirò qualcosa di nuovo, pieno di gratitudine e bellezza, da condividere con tutti voi. Ora però la gestazione richiede intimità, dunque l’articolo di oggi sarà estremamente semplice e breve. I tempi dell’anima sono ben diversi dai furiosi tempi dell’Occidente e questa primavera mi richiama alla Terra con forza, mostrandomi sempre più quanto ho necessità di tornare ad un “metabolismo naturale”.

Oggi vi parlerò semplicemente dei miei prossimi appuntamenti musicali e letterari, che trovate nella pagina eventi (assieme anche alle mie date con le Uttern) e che qui riassumo.

Il primo imminente evento sarà questa domenica ad Arzergrande, in provincia di Padova. Un house-event cui non vedo l’ora di partecipare, a numero chiuso (dunque se volete esserci, prenotatevi). Adoro questo tipo di eventi, probabilmente per la loro natura intima e per il potenziale di condivisione che si crea, essendoci poche persone selezionate. Sarà un reading, non un concerto. Il titolo che Bruno, lo splendido padrone di casa, ha scelto di dare, è più grande di me: “poesia e sciamanesimo“. Quando gli ho scritto per ringraziarlo di avermi affidato un titolo così importante, mi ha detto queste parole, che mi hanno colpita profondamente: “Sei uno sciamano. Si sente la polvere di chi viaggia. E’ profumo.”
Perciò condividerò il mio piccolo viaggio. Vi leggerò di me, ma in realtà, se sarete lì in quel momento, starò leggendo anche di voi. Suonerò la chitarra solo per condurvi in certi territori emozionali e meditativi, a tratti. Avrò il piacere di parlare con voi, in maniera libera, per condividere domande, emozioni, pensieri, per essere un mezzo che vi conduca ad un momento di conforto, benessere, contatto profondo con voi stessi e gli altri. Voi sarete parte integrante di quella giornata e sarete voi i veri protagonisti. Non vedo l’ora e ringrazio di cuore Bruno per avermi offerto questa opportunità.

Invece il primo maggio vi aspetto alla Sagra del Vino di Casarsa della Delizia (PN), mio paese natio, con le mie canzoni e le mie poesie, con colei che posso considerare un’amica vera, una persona splendida ed una cantautrice talentuosa, Elisa Bonomo. Io ed Eli ci siamo conosciute alcuni anni fa a “Ragazze nel pallone”, condividendo il palco, per poi scoprire che avremmo condiviso tante altre cose. E’ grazie a lei che ho conosciuto il WAV, con il quale, come molti di voi già sanno, stiamo facendo un cd per aiutare i centri antiviolenza. Siamo quasi al 50% e mancano 30 giorni: ribadisco ancora che abbiamo bisogno del vostro aiuto. Non sono solita chiedere, essendo di base (e ci sto lavorando) estremamente orgogliosa, ma questa è una causa in cui credo con tutto il cuore, perciò metto da parte il mio ego.

Non tollero la violenza, fisica o psicologica che sia, non l’accetto più. Ho fatto un gran lavoro su di me per eliminare dalla mia vita tutti coloro che usano la violenza come mezzo di manipolazione e controllo. Credo fermamente che siano energie sprecate e tossiche da cui stare alla larga. Investiamo invece le nostre risorse emotive per agire con amore e per far del bene a noi stessi e agli altri. Partiamo da noi.

Ci sono anche altri eventi in arrivo (vi rimando nuovamente alla pagina dedicata), che aggiornerò con tutte informazioni al più presto. La Vita è strana, bellissima e terribile al tempo stesso, un “giardino selvaggio”, per citare Anne Rice. Voglio vivere ogni singolo istante con l’intensità ferina di una staffilata al cuore. E ho voglia di condividere questo mio modo d’essere con voi, non me lo tengo più tutto per me. Questa è la grande trasformazione che sto vivendo negli ultimi due anni. Grazie a tutti voi, di cuore, per sostenermi ogni giorno.

Sybell

Facebook Comments